PROGETTO PISOLO in Tanzania

Alla fine di ottobre 2007 un gruppo di volontari dell'Associazione "Insieme per le Missioni - Onlus" di Carpi si e' recato in Tanzania per incontrare i responsabili dei Progetti sostenuti nel corso degli anni, ma soprattutto per valutare l'esistenza di nuove esigenze.

Nel villaggio di Ilamba, villaggio della catena montuosa di Udzungwa nella regione di Iringa, due anni fa, le Suore Missionarie della Consolata di Torino, su richiesta del Capo villaggio il signor Nicolas Nyaumpumbe, hanno iniziato la costruzione di una scuola materna per togliere i bambini dalla strada nelle ore in cui erano incustoditi, mentre le mamme coltivavano i campi. Attualmente l'edificio accoglie circa 50 bambini di eta' compresa fra i 3 e i 6 anni.

L'ambiente e' semplice ma dignitoso; le maestre svolgono con entusiasmo il loro compito; le Suore e la comunita' si impegnano al massimo. Mancano pero' i mezzi per dotare la struttura di una cucina, un refettorio e assicurare a questi bimbi almeno un pasto al giorno.

I Volontari dopo essersi consultati, come e' ormai prassi consueta, hanno incontrato il Signor Nicolas Nyaumpumbe con i membri del Consiglio e Suor Maria Artura Valentini, responsabile dei nostri Progetti in Tanzania, per valutare la proposta ed eventualmente i tempi e le modalita' di sviluppo del nuovo progetto nel quale e' prevista la costruzione della cucina, del refettorio e dei servizi per assicurare un pasto quotidiano ad ogni bambino.

A Ilamba la costruzione e l'attivazione di una mensa riservata ai bambini di eta' prescolare, potra' certamente ovviare a molti gravi problemi che si ripercuotono sia a livello sociale che sanitario. Sappiamo bene, infatti, che un'alimentazione non adeguata e carente inibisce lo sviluppo psicofisico.

Per questo si e' pensato anche incontri per le mamme, mirati a far maturare la consapevolezza che l'alimentazione va seguita in modo corretto costantemente.

Il progetto, in via di realizzazione, richiede l'impegno di tutti noi per aiutare questi piccoli fratelli e le loro famiglie.

Insieme per le missioni–ONLUS